EXPORT AGROALIMENTARE-Mercoledì 7 a Cagliari Opportunità, bandi e incentivi per le imprese che vogliono esportare

Posted By on Set 2, 2016 | 0 comments


EXPORT AGROALIMENTARE – I prodotti sardi all’estero valgono 171 milioni di euro. Opportunità, bandi e incentivi per le imprese che vogliono esportare. Mercoledì 7 a Cagliari seminario pubblico organizzato da Confartigianato Sud Sardegna e l’Assessorato Regionale dell’Industria. Obiettivo puntato su Russia, Bielorussia e altre ex Repubbliche sovietiche

Le imprese dell’agroalimentare che vogliono vendere i loro prodotti sui mercati esteri si ritroveranno mercoledì 7 settembre a Cagliari, presso l’Holiday Inn (viale Ticca 23), con inizio alle h.18.00, per partecipare al seminario tecnico organizzato da Confartigianato Sud Sardegna e dall’Assessorato Regionale dell’Industria.

L’export dei prodotti delle Piccole e Medie imprese della Sardegna (alimentari, abbigliamento, articoli in pelle, macchinari e attrezzature, altre produzioni manifatturiere, prodotti tessili, mobili, legno e sughero, stampati e supporti registrati), secondo i dati ISTAT elaborati dall’Ufficio Studi di Confartigianato, tra il 2007 e il 2015 è cresciuto del 34,6%, raggiungendo a fine anno scorso 368 milioni di euro di giro d’affari. In questa quota ben 171 milioni di euro derivano dall’export dell’agroalimentare, cresciuto del 42,1% rispetto al 2007. Verso la Russia, in particolare, il fatturato di tutte le vendite (qualsiasi prodotto) dalla Sardegna, nel primo semestre del 2015 ha registrato la cifra di 57 milioni di euro.

Mai come in questo momento – sottolinea il Presidente di Confartigianato Sud Sardegna, Luca Murgianuil settore dell’agroalimentare ha necessità di sviluppare e approfondire gli aspetti commerciali e del marketing per l’internazionalizzazione”.

Per questo, l’Associazione Artigiana e la Regione si soffermeranno sulle potenzialità di espansione sui mercati esteri per le imprese sarde e presenteranno i bandi, le iniziative, le opportunità e le attività per incentivare l’export delle imprese, con un focus sui mercati euroasiatici (Russia e paesi limitrofi).

Il programma del seminario prevede dalle 17.30, presso la Sala Convegni dell’hotel Holiday Inn la registrazione dei partecipanti.

Poi dalle 18.00 gli interventi del Presidente Confartigianato Sud Sardegna, Luca Murgianu, che introdurrà i lavori, del Direttore Generale dell’Assessorato Regionale all’Industria, Roberto Saba, che con il Direttore Servizio per le Politiche di Sviluppo Attività produttive-Assessorato Regionale all’Industria, Francesca Murru illustrerà “I bandi della Regione Sardegna per l’Internazionalizzazione-Attività e prospettive”. Al Segretario Regionale di Confartigianato Sardegna, Stefano Mameli, il compito di illustrare “Le iniziative di Confartigianato a supporto dell’export. Il progetto per le imprese dell’agroalimentare”. Subito dopo spazio gli interventi degli imprenditori sardi.

L’Assessorato all’Industria, presenterà e illustrerà i bandi e le opportunità che la Regione Sardegna ha pubblicato sull’internazionalizzazione, e si soffermerà sulle attività in essere, su quelle future e sulle azioni di accompagnamento alle imprese che vogliono esportare, tutte contenute nel Piano triennale dell’internazionalizzazione di cui la Regine si è dotata lo scorso anno.

L’analisi di Confartigianato Sardegna, invece, sarà rivolta ad artigiani, imprenditori, responsabili e addetti all’export. Partirà da una fotografia dell’export in Sardegna e proseguirà con l’illustrazione delle azioni che l’Associazione vuole attuare insieme alle imprese che credono nell’export. L’incontro sarà l’occasione per illustrare il progetto che la Confartigianato sta costruendo per le imprese dell’agroalimentare che abbiano intenzione di affacciarsi sul mercato euroasiatico.

Export manifatturiero Sardegna 1° trimestre 2016:

748,8 milioni di euro (-38,4% rispetto al 2015).

Il 9,1% di questa cifra (68 milioni) sono relativi all’export delle 9 divisioni ad alta concentrazione di PMI (alimentari, abbigliamento, articoli in pelle, macchinari e attrezzature, altre produzioni manifatturiere, prodotti tessili, mobili, legno e sughero, stampati e supporti registrati). la cifra è diminuita del 46,5% rispetto al 2015.

Export 2015 Sardegna

Export totale Sardegna nel 2015: 4.704 milioni di euro (comprende soprattutto il greggio raffinato), cifra cresciuta del 2,6% rispetto al 2007

Export 2015 delle 9 divisioni ad alta concentrazione di PMI: 368 milioni di euro (erano 273 nel 2007) che rappresenta il 7,8% del totale dell’export manifatturiero (nel 2007 era di 273 milioni ovvero il 6,0%). tra il 2007 e 2015 è cresciuto del 34,6%.

Export 2015 delle 9 divisioni ad alta concentrazione di PMI a confronto con export 2007: totale 368 milioni

Alimentari 171 milioni (+ 42,1% rispetto al 2007)

Abbigliamento 9 milioni (+367% rispetto al 2007)

Articoli in pelle 6 milioni (-32,4% rispetto al 2007)

Macchinari e attrezzature 146 milioni (+43,1% rispetto al 2007)

Altre produzioni manifatturiere 3 milioni (-13,4% rispetto al 2007)

Prodotti tessili 5 milioni (-55,8% rispetto al 2007)

Mobili 1 milione (+191,5% rispetto al 2007)

Legno e sughero 27 milioni (+2,8% rispetto al 2007)

Stampati e supporti registrati 0 milioni

Export Russia in Sardegna (1 semestre 2015): 57 milioni

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *