Tutti IN tornio

 

Confartigianato Imprese Oristano partecipa al bando nazionale “Culturability – Rigenerare Spazi da Condividere” indetto dalla Fondazione Unipolis per dare voce ai progetti culturali e creativi volti a favorire i processi di rivitalizzazione delle aree urbane e extraurbane abbandonate o poco utilizzate.

SCHEDA DEL PROGETTO

 

Breve descrizione del progetto

I figoli, artigiani che sino alla metà del secolo scorso rendevano Oristano la capitale della produzione di ceramica in Sardegna, rischiano l’estinzione. Le tantissime floride aziende di allora sono ridotte a pochi coraggiosi imprenditori che non garantiscono la continuità del ricambio generazionale. La città ospita il liceo artistico Contini, con una sezione dedicata alla ceramica che, senza un adeguato sostegno, non garantisce ai 140 diplomati di applicare le competenze apprese, sviluppandole in ambito imprenditoriale.
La Confartigianato, attraverso la partecipazione al bando delle periferie urbane della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha ottenuto l’affidamento del sito, in una ex fabbrica di mattoni (più recentemente adibito a carcere militare, ora dismesso). Gestione e animazione sarà curata dal costituendo team. Il progetto di ristrutturazione e successiva gestione consentirà l’avvio di un area polifunzionale che offra: 1) servizi per le nuove imprese; 2) un incubatore di start-up della ceramica con spazi dedicati alla produzione; 3) esposizione e vendita dei prodotti (anche in coworking con giovani designer). Gli edifici, in corso di ristrutturazione, di circa 1.000 mq di superficie coperta in un area verde di 5.000 mq, sono collocati nella periferia est della città, in un complesso più vasto che accoglie diversi impianti sportivi e locali ricreativi frequentati dai giovani.
Il centro servizi per l’artigianato tradizionale e artistico intende diventare un punto di riferimento per l’assistenza alle nuove imprese del settore e all’autoimprenditorialità in genere. Il progetto segue un approccio di rete: UniCA, Liceo Contini, Comune, Confartigianato garantiscono, in un contesto di servizi che coinvolge circa 30 figure specializzate nella formazione professionale e nella creazione, gestione d’impresa e accesso al mercato, una nuova prospettiva di rilancio alla Città della Ceramica. Il Team informale, composto da 4 giovani di Confartigianato dei settori più innovativi e da imprenditori di seconda generazione (in rappresentanza di oltre 200 colleghi under 40), garantirà nell’ambito di un contesto dedicato al sostegno delle imprese creative, l’animazione e la gestione integrata con società di servizi no-profit e il comune di Oristano (proprietario del sito). Il Team inoltre promuoverà nella struttura il progetto di educazione all’imprenditorialità “Apprendo, Imprendo e Creo Valore“, già sperimentato da UniCA coi bambini della scuola primaria.